Guida

COSA DEVE FARE IL VENDITORE

Il proprietario che decide di procedere alla vendita di un immobile, deve per prima cosa assicurarsi, di farlo valutare correttamente, in modo tale da proporlo sul mercato con un prezzo di richiesta adeguato.

È consigliato quindi rivolgersi ad un’agenzia immobiliare, la quale fornirà la valutazione redatta da personale qualificato.

Per una corretta valutazione l’agente immobiliare dovrà tenere conto di alcune caratteristiche dell’immobile. Solitamente le valutazioni vengono compiute “per confronto”, questo significa che, all’immobile viene attribuito “il più probabile valore” in relazione ad un certo mercato, che varia nel tempo e a seconda delle zone.

Sul valore incide sicuramente la zona di collocazione del bene: spesso il centro città è il luogo con valutazione maggiore, seguito, quando presente, dalla fascia pedecollinare e dalle zone residenziali con elevati livelli di standards. Altri elementi che incidono sul valore, sono il piano dello stabile nel quale è collocato l’immobile, la luminosità, la tranquillità del quartiere, la divisione interna degli ambienti (meglio se razionale), la dimensione (se valutato al metro quadro, un appartamento piccolo costa più di uno grande), lo stato generale dell’immobile (soprattutto se ristrutturato oppure no), le pertinenze (giardino, garage, cantina, soffitta), etc.

Effettuata la valutazione, il passo successivo è quello di fornire all’agente immobiliare, tutta la documentazione necessaria per procedere alla messa in vendita dell’immobile: l’atto di provenienza (rogito, successione, etc.), le planimetrie, i certificati obbligatori (APE, conformità urbanistica/catastale) ed eventualmente quelli relativi agli impianti tecnologici quindi i documenti su ipoteche (se esistono).
 

COSA DEVE FARE L’ACQUIRENTE

Colui che decide di acquistare un immobile, deve innanzitutto determinare la propria capacità di spesa e l’eventuale necessità o meno di richiedere un mutuo. È indispensabile avere le idee chiare su ciò si desidera acquistare: tipologia, zona e dimensioni.

L’acquirente deve spesso fare una scelta di tipo compromissorio fra le proprie esigenze e ciò che il mercato propone in quel momento.

 

L’AGENZIA IMMOBILIARE

L’agenzia immobiliare, è sempre più fondamentale, oltre che per offrire ai clienti maggiori opportunità di scelta, ma soprattutto per impostare fin dall’inizio la trattativa in modo corretto.

È obbligo professionale dell’agente immobiliare tutelare gli interessi di entrambe le parti, mettendole al corrente di tutto quanto di sua conoscenza possa influire sulla trattativa.

Buona norma è valutare il bene prima di proporlo sul mercato, verificando l’effettiva e corretta compravendibilità dell’immobile.

L’agenzia immobiliare ha diritto alla mediazione alla sottoscrizione del contratto preliminare.

L’importo della mediazione è suggerito dagli usi e consuetudini raccolti dalla Camera di Commercio provinciale.